10 straordinarie ville venete nella provincia di Treviso
26203
post-template-default,single,single-post,postid-26203,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive
Villa Loredan Gasparini a Volpago del Montello

10 straordinarie ville venete nella provincia di Treviso

Le campagne e le colline della Marca Trevigiana hanno sempre affascinato gli aristocratici veneziani della Serenissima che tra il 1400 e il 1800 l’hanno scelta per investire le proprie ricchezze. Nel pittoresco paesaggio della provincia di Treviso gli appassionati di storia e bellezze architettoniche e artistiche possono ammirare innumerevoli ville veneteFamosi artisti e scrittori veneti le hanno esaltate nelle proprie opere facendole conoscere in tutto il mondo; alcune sono tutelate dall’Istituto Regionale Ville Venete. Quelle progettate da Palladio, le rinomate “Ville Palladiane”, sono Patrimonio dell’Unesco. Anche gli splendidi parchi e giardini con statue, fontane e alberi secolari sono davvero suggestivi; molte dimore infatti sono state trasformate in splendidi e rilassanti resort, aziende agricole e vinicole con prodotti d’eccellenza o adibite a matrimoni, ristorazione con cucina tipica veneta ed eventi culturali.

Fotografia in copertina: Villa Loredan Gasparini a Volpago del Montello

Selezione di 10 famose ville venete nella Marca Trevigiana

Villa Barbaro a Maser

Villa Barbaro a Maser. Fotografia di Paolo Bonavoglia – bicicletta.bonavoglia.eu

  • Villa Emo a Fanzolo di Vedelago progettata da Palladio.
  • Villa Tiepolo Passi a Carbonera è in stile veneziano-barocco e ha uno straordinario giardino all’italiana con una fontana di pietra al centro, regolari e geometriche siepi di bosso e piante secolari. È un bene vincolato dalla soprintendenza ai Beni Culturali. È sede dell’Associazione Ville Venete e di un’azienda agricola produttrice di prodotti biologici.
Villa Tiepolo a Carbonera

Villa Tiepolo a Carbonera. Fotografia di Paolo Bonavoglia – bicicletta.bonavoglia.eu

  • Villa Sandi a Crocetta del Montello è in stile palladiano e sorge in un incantevole posto in mezzo ai vigneti, tra il Montello e il fiume Piave. È sede di rappresentanza dell’omonima cantina dove un suggestivo percorso, attraverso le gallerie risalenti alla Prima Guerra Mondiale, collega la villa alle storiche cantine sotterranee.
Villa Sandi a Crocetta del Montello

Villa Sandi a Crocetta del Montello

  • Villa Spineda Gasparini Loredan a Volpago del Montello richiama lo stile palladiano. Ha un un corpo dominicale al centro, due barchesse laterali indipendenti e una cappella gentilizia su pianta circolare. È adibita a eventi culturali, sociali e sportivi in un ambiente da sempre molto scenografico.
  • Villa Giustinian a Roncade, chiamata Castello di Roncade, è l’unica villa veneta circondata da mura medievali con torri e torrioni. Ha spettacolari giardini con numerose statue.
Villa Giustinian a Roncade

Villa Giustinian a Roncade – Fotografia di Paolo Bonavoglia – bicicletta.bonavoglia.eu

  • Villa Morosini Lucheschi Valforte a Colle Umberto è situata su una collina nel prestigioso territorio del Prosecco, riconosciuto patrimonio Unesco. È conosciuta per esser stata sede del Comando Supremo dell’aviazione austro-ungarica durante la Grande Guerra e aver ospitato il re d’Italia Vittorio Emanuele II assieme al principe Umberto I, da cui ha preso il nome il paese. I giardini hanno opere ornamentali in pietra, grandi magnolie e un inconfondibile vialone erboso che scende verso valle delimitato da pini e cipressi.
Villa Morosini Lucheschi a Colle Umberto

Villa Morosini Lucheschi a Colle Umberto

  • Villa Fabris detta “Casa del Tiziano” a Colle Umberto è situata sul Col di Manza ed è stata la dimora di terraferma dell’artista pittore bellunese Tiziano Vecellio. La villa è stata modificata nel corso degli anni dall’attuale famiglia Fabris.
  • Castelbrando a Cison di Valmarino è ai piedi delle Prealpi, arroccato su uno sperone panoramico e suggestivo. L’area è stata frequentata sin dal periodo paleoveneto e la costruzione di una vera e propria fortificazione è avvenuta nell’alto medioevo. Tra il XVI e il XVIII secolo, durante la dominazione veneziana, è stato ampliato e trasformato dalla famiglia Brandolini in un palazzo signorile sullo stile delle ville venete; l’antico nome era Castello Brandolini. La passeggiata della Via dell’acqua nel bosco, che parte dal centro del paese e costeggia il torrente tra antichi mulini, è uno spettacolo imperdibile.
Castelbrando a Cison di Valmarino

Castelbrando a Cison di Valmarino

  • Castello Papadopoli Giol a San Polo di Piave è considerato una villa veneta anche se lo stile è completamente differente. La famiglia Papadopoli, proveniente dall’Oriente e proprietaria di un palazzo sul Canal Grande, ha voluto richiamare le sue origini.
Villa Papadopoli Giol a San Polo di Piave

Villa Papadopoli Giol a San Polo di Piave

Per creare le opere in pietra in stile classico noi ci ispiriamo spesso a quelle delle ville venete e dei giardini antichi, in particolare i caminetti, le fontane, le vasche, i pozzi e i vasi. Studiamo il contesto storico e le tecniche antiche di lavorazione per raggiungere un risultato realistico. Per vedere alcuni nostri lavori, ti invitiamo a visitare fontane giardino e Design del paesaggio.

Queste informazioni sono puramente indicative, per le visite è necessario rivolgersi ai proprietari o agli enti preposti.
Per domande o curiosità lascia un commento qui sotto.

Questo articolo contiene informazioni generali. Per domande e curiosità lascia un commento qui sotto.
Se desideri essere contattato, compila il modulo.

Nessun commento

Inserisci un commento
Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *