Riproduzione Busto in Porfido | Arte2000
22836
post-template-default,single,single-post,postid-22836,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive

Riproduzione Busto in Porfido

Realizzazione di una copia di un busto di console romano.

Materiale: Porfido viola monumentale e rosso porfirico
Committente: privato
Destinazione: Residenza privata in Francia (Parigi)

Anno: 2015

Pillole di storia

Il porfido è un materiale con un’elevata durezza, di gran lunga superiore al marmo, usato sin dall’antichità nell’arte scultorea per rappresentare l’eternità, in quanto quasi impossibile da scalfire e con una resistenza al deterioramento più elevata della maggioranza delle pietre lavorabili. Opere e sculture in questo materiale facevano parte del corredo personale di faraoni, re ed imperatori.

 

 

Richiesta del cliente

Avere una riproduzione di un busto di console romano realizzato nel XVIII secolo.

 

Problematiche incontrate

1- Selezione della materia prima
Dovendo realizzare una copia di un’opera antica, dovevamo reperire il materiale più simile possibile all’originale.

2- Progettazione tecnica
Studiare la postura verosimile e naturale conforme al busto originale.

3- Finitura
Lucidatura uniforme a mano di particolari molto lavorati e scolpiti in profondità su materiali con elevata durezza.

4- Spedizione e trasporto
Il cliente desiderava una consegna al 2° piano di un palazzo in centro città, senza ausilio di mezzi di sollevamento.

 

 

Soluzioni adottate

1- Considerando che alcuni porfidi usati in passato erano stati ricavati da cave ormai chiuse, abbiamo dovuto cercare a lungo le possibili soluzioni tra i materiali disponibili. L’unica foto fornitaci dal cliente non era sufficiente per comprendere la qualità ed il colore reale dell’opera, abbiamo quindi dovuto reperire maggiori informazioni in internet. Per merito dell’esperienza pregressa nella realizzazione di opere scolpite in porfido, abbiamo eseguito campionature di scolpitura e finitura su dei pezzi di materiale che abbiamo presentato al cliente per l’approvazione.

2- Abbiamo eseguito vari disegni e modelli sino ad arrivare al progetto definitivo gradito ed approvato dal cliente.

3- Per lucidare perfettamente materiali di questa durezza con particolari molto lavorati ed elementi scolpiti in profondità, abbiamo dovuto testare nuovi utensili e nuove procedure, come l’abrasione eseguita sfregando la superficie con una spugna imbevuta d’acqua e polvere di diamante, sino a raggiungere un buon grado di lucidatura uniforme.

4- La cassa è stata costruita in modo che quattro persone potessero trasportarla a mano in sicurezza. L’operazione di imballaggio ha richiesto parecchio tempo, cura e attenzione, anche per la delicatezza del manufatto.